PROGETTI PER SCUOLE, STRUTTURE DI CURA, CENTRI CULTURALI

Diversi progetti per diverse collaborazioni

La Coreosofia si declina in progetti di danzaterapia – danza creativa Metodo Maria Fux. E’ una metodologia profonda, ma semplice, che viene definita danza creativa per il grande potere espressivo personale e definita danzaterapia per i positivi apporti in ambito di cura.

Ogni singolo progetto (educativo, formativo, curativo) si focalizza su bisogni e potenzialità del gruppo e del contesto, in ascolto di richieste e necessità specifiche. In ogni progetto offro possibilità di benessere e crescita in un’atmosfera coinvolgente e armoniosa.

Prosegui la lettura, poi per avere maggiori informazioni e preventivi, contattami via mail o via telefono.

ritratto con maria fux.JPG
Tisana.jpeg

I benefici della danzaterapia - danza creativa

Sono tanti, il più significativo è favorire la comunicazione e l’integrazione fra mondo interiore ed esteriore, fra dimensione corporea-emozionale-mentale, rispondendo al bisogno sempre più frequente di inclusione e di non separazione, sia a livello individuale che interpersonale.

Inoltre amplia il vocabolario motorio e armonizza la respirazione, facilita il miglioramento dell’umore e il contatto con le emozioni, stimola lo stare in relazione, aumenta la consapevolezza di sé e l’empowerment, stimola la creatività e l’espressività personale e d’insieme.

 

 

Progetti per le scuole e per le famiglie

Prendo spunto da libri, racconti e favole, la danza arriva attraverso la narrazione. Si vuole offrire uno spazio creativo e di gioco che diventa vivo e trasformativo nel momento in cui ciascun bambino porta di se stesso il movimento corporeo- emotivo- immaginativo, un movimento che parla, che ascolta, un movimento che comunica e mette insieme. Le insegnanti di classe, spesso, possono avere l'opportunità di scoprire un lato sconosciuto della classe e del singolo bambino/a, a cui magari non avevano mai avuto la possibilità di avvicinarsi. Il genitore può far scoprire al figlio una modalità creativa di muoversi e comunicare, che può essere condivisa se il genitore partecipa.

gruppo bambini.JPG
foto anziani .jpg

Progetti per le strutture di cura,

in particolare per le case di riposo

Durante l’attività c’è sempre un momento in cui ogni persona sente di essere unita a livello fisico-emotivo-cognitivo e sente profondamente di non essere sola. Avviene un piccolo ma significativo cambiamento di benessere, è così che l’accettazione dei propri limiti, senza rassegnazione, si trasforma in nuove possibilità vitali. Il segno più chiaro di questo miglioramento è quando l’atmosfera del lavoro diventa serena, fluida, energeticamente coinvolgete grazie al linguaggio non verbale, poetico e danzato. Un linguaggio che scioglie i nodi della malattia e fa emergere un ponte comunicativo nuovo, che esprime un rapporto più diretto con la serenità e con la voglia di vivere.

Progetti per scuole o centri di formazione

Si offrono spunti di conoscenza teorica, legata a principi della pedagogia del corpo e della danzaterapia – danza creativa, e di una conoscenza pratica, legata a format selezionati nelle mie esperienze. Ogni specifico progetto è strutturato in due parti. La prima è esperienziale, in cui si scopre un movimento creativo, comunicativo e personale. La seconda è formativa, in cui si impara come portare ad altri l’esperienza fatta su di sé. In questo modo si possono cogliere gli elementi utili, direi essenziali, per la propria formazione, sia in termini di movimento che di pensiero.

 

meditanza.jpeg